martedì , 12 dicembre 2017

Buttato sul letto nel cuore della notte.

Buttato sul letto nel cuore della notte a pensare alle cose accadute, a quelle che mi hanno fatto stare bene, a quelle che in un istante mi rendevano felice, anche quelle brutte, penso.

Sono qui perché non ho altro da fare. Non solo hai portato via una parte di me, lasciandomi, ma ti sei rubato anche il sonno che era l’unica cosa che mi faceva stare bene quando il resto andava a puttane. Anche tu mi facevi stare bene. Appunto, mi facevi perché ora non ci sei. Hai preso una fottuta scelta del cazzo. Sono qui a convincermi che tutto un giorno andrà bene, che magari, forse, ti rivedrò e abbracciandoti ti sussurreró all’orecchio piccole e minuscole cose che pensandoti mi hanno fatto vivere. Se ci penso, fa male. Ma se non ci penso, muoio. Devo ricordarti, devo portarti con me ovunque e comunque, anche col dolore. Sono qui buttato sul letto pensando cose irrealizzabili. Ma almeno se non posso sognare ad occhi chiusi lo farò sognando ad occhi aperti.
Sono qui, che ti aspetto.

blogger-image-1677019577

Tweet about this on TwitterShare on Facebook0Share on LinkedIn0Share on Google+0Share on Tumblr0Email this to someone
 

About Lino Arcoraci

vedi anche:

Apprezza tua moglie..

Facebook Google + Apprezza tua moglie. Un uomo chiese ad un saggio se doveva rimanere ...